La mostra Pompei e i Greci partendo dalla Pompei italica esamina i contatti di questa con il mondo greco. Verranno seguiti artigiani, architetti, stili decorativi e ci si soffermerà su preziosi oggetti importati ma anche su iscrizioni in greco graffite sui muri della città, si metterà a fuoco le tante anime diverse di una città antica, le sue identità temporanee e instabili. Oltre 600 i reperti esposti tra ceramiche, ornamenti, armi, elementi architettonici, sculture provenienti da Pompei, Stabiae, Sorrento, Cuma, Capua, Poseidonia, Metaponto, Torre di Satriano e ancora iscrizioni nelle diverse lingue parlate -greco, etrusco, paleoitalico-, argenti e sculture greche riprodotte in età romana.
    L’allestimento espositivo sarà visitabile presso la Palestra Grande di Pompei.